Cratena Peregrina

Torna all’indice delle specieIndice_mediterraneo.html
 



CLASSE:     Gasteropodi



ORDINE:    Nudibranchi     

 

FAMIGLIA:   Facelinidi






Tutto sulla specie

Distribuzione: Mediterraneo.


Ambiente: fondali rocciosi e praterie di posidonia, dlla superficie sino  30-40 mt.


Descrizione: corpo sottile e allungato con estremità posteriori molto appuntite. La parte anteriore presenta due espansioni, ricurve all'indietro, che non devono essere confuse con i tentacoli. Questi ultimi sono molto lunghi e stretti. I rinofori sono appuntiti e lisci. Le papille dorsali sono cilindriche e appuntite, riunite in 8-10 gruppi per ogni lato. Il colore è bianco traslucido con aree bianco opaco sui tentacoli orali, sulla coda e sull'apice dei cerata. Due macchie arancione sono facilmente visibili tra la base dei tentacoli orali e i rinofori con gli apici dello stesso colore. I cerata sono rosso carminio o violacei

Dimensioni: raggiunge i 5 cm di lunghezza.

Caratteri distintivi: parte anteriore con espansioni tentacoliformi, ricurve all'indietro; macchie arancioni davanti ai rinofori; cerata rosso carminio o violacei con apice bianco.

Biologia: la specie depone le uova riunite in nidamenti lunghi e sottili di colore rosa. Il periodo riproduttivo è molto lungo e si estende da febbraio a settembre. La C. Peregrina si ciba di idroidi del genere Eudendrium.